DonnaModerna.com
Menu

ATTENZIONE:
Gentile Utente ti informiamo che da giorno 4 giugno 2019 saranno definitivamente sospesi i servizi del Forum. Nel caso sia di tuo interesse salvare contenuti collegati a questi servizi, ti invitiamo a farlo entro il 3 giugno, momento dal quale non sarà più possibile recuperare alcun materiale. (Leggi per maggiori informazioni).

Importante:
L’Utente assume la totale responsabilità anche giuridica per ogni attività da lui svolta e per ogni contenuto pubblicato e/o scambiato. (Leggi le condizioni d’uso).

X
  1. #1

    Question GRAPPA: consiglio dagli esperti buongustai

    Chi mi consiglia una buona grappa di vinaccia("grappa di acquavite" è uguale?), di quelle trasparenti come l'acqua con quel fuoco buono che scende nello stomaco ed è, oltre a una delizia per il gusto e l'olfatto, anche un'ottimo digestivo?


    „Das Erste, was man bei einer Abmagerungskur verliert, ist die gute Laune.“ G.Fröbe

    Vi sono tre specie d'ignoranza: saper niente, saper male, saper ciò che non serve sapere.


    Passer pour un idiot aux yeux d'un imbécile est une volupté de fin gourmet. Georges Courteline

    There's small choice in rotten apples. William Shakespeare



  2. #2
    • Data Registrazione: Apr 2009
    • Località: Padova ma originaria del Salento
    • Messaggi: 9,288
    • Inserzioni nell'Archivio
      140
    Citazione Originariamente Scritto da lindenblütchen Visualizza Messaggio
    Chi mi consiglia una buona grappa di vinaccia("grappa di acquavite" è uguale?), di quelle trasparenti come l'acqua con quel fuoco buono che scende nello stomaco ed è, oltre a una delizia per il gusto e l'olfatto, anche un'ottimo digestivo?

    Anche a me interessa molto, ne vorrei regalare una buona a mio zio che mi riempie sempre di roba buona da portare a Padova!

  3. #3
    La grappa è un distillato di vinacce di uve ammostate e di uve fermentate.
    Si possono avere grappe da monovitigno, ed eventualmente la grappa si presta anche ad affinamento.
    L'acquavite è prodotta solo in Italia da uve ammostate e fermentate, si prediligono in genere vitigni a frutto aromatico. Dato che per questo tipologia non è previsto l'affinamento di solito la mettono in commercio ancora molto "profumata".

    Forchetta e manetta .....tessera n. 2
    Sapori di Sardegna .....tessera n. 14
    Gli amici di Bacco ..... tessera n. 11
    Quelli malati di caccavellite....tessera n. 56

  4. #4
    Citazione Originariamente Scritto da artù Visualizza Messaggio
    La grappa è un distillato di vinacce di uve ammostate e di uve fermentate.
    Si possono avere grappe da monovitigno, ed eventualmente la grappa si presta anche ad affinamento.
    L'acquavite è prodotta solo in Italia da uve ammostate e fermentate, si prediligono in genere vitigni a frutto aromatico. Dato che per questo tipologia non è previsto l'affinamento di solito la mettono in commercio ancora molto "profumata".

    Quindi la differenza sta tra uve e vinacce? Che strano, avrei pensato che le uve fossero più aromatiche delle le vinacce, valla a capire la natura..

    E cosa sarebbe più papabile per un palato buongustaio?
    Si accettano proposte di tipi e marchi, made in italy, ovviamente


    „Das Erste, was man bei einer Abmagerungskur verliert, ist die gute Laune.“ G.Fröbe

    Vi sono tre specie d'ignoranza: saper niente, saper male, saper ciò che non serve sapere.


    Passer pour un idiot aux yeux d'un imbécile est une volupté de fin gourmet. Georges Courteline

    There's small choice in rotten apples. William Shakespeare



  5. #5
    Citazione Originariamente Scritto da lindenblütchen Visualizza Messaggio
    Quindi la differenza sta tra uve e vinacce? Che strano, avrei pensato che le uve fossero più aromatiche delle le vinacce, valla a capire la natura..

    E cosa sarebbe più papabile per un palato buongustaio?
    Si accettano proposte di tipi e marchi, made in italy, ovviamente

    si infatti è così!!! Ovvio che ci sono grappe affinate in legno che comunque hanno buoni profumi, però non sono quelle bianche !

    Evitare quelle aromatizzate, perchè per un buongustaio NON sono considerate in genere così prestigiose
    certo ovvio made in italy anche perchè la grappa è un distillato tipico italiano!!!! viene prodotta anche in Francia ma con un altro nome....

    Io opterei per un monovitigno es. grappa da nebbiolo...
    tra i nomi sicuramente Bocchino (adorabile la sua grappa di moscato di canelli!!!)
    Forchetta e manetta .....tessera n. 2
    Sapori di Sardegna .....tessera n. 14
    Gli amici di Bacco ..... tessera n. 11
    Quelli malati di caccavellite....tessera n. 56

  6. #6
    Citazione Originariamente Scritto da artù Visualizza Messaggio
    si infatti è così!!! Ovvio che ci sono grappe affinate in legno che comunque hanno buoni profumi, però non sono quelle bianche !

    Evitare quelle aromatizzate, perchè per un buongustaio NON sono considerate in genere così prestigiose
    certo ovvio made in italy anche perchè la grappa è un distillato tipico italiano!!!! viene prodotta anche in Francia ma con un altro nome....

    Io opterei per un monovitigno es. grappa da nebbiolo...
    tra i nomi sicuramente Bocchino (adorabile la sua grappa di moscato di canelli!!!)
    Quindi mi pare che per istinto mi orientavo verso la migliore?
    Riassumendo:
    -grappa di vinaccia
    -bianca(sempre preferita)
    -non aromatizzata (sono d'accordissimo, così si perderebbe il profumo e il sapore della grappa "nature")
    -italianissima
    -Bocchino (io pensavo fosse una marca da "supermercato" perchè ricordavo la pubblicità).

    La provenienza deve essere senz'altro nordica, giusto?


    „Das Erste, was man bei einer Abmagerungskur verliert, ist die gute Laune.“ G.Fröbe

    Vi sono tre specie d'ignoranza: saper niente, saper male, saper ciò che non serve sapere.


    Passer pour un idiot aux yeux d'un imbécile est une volupté de fin gourmet. Georges Courteline

    There's small choice in rotten apples. William Shakespeare



  7. #7
    Citazione Originariamente Scritto da lindenblütchen Visualizza Messaggio
    Quindi mi pare che per istinto mi orientavo verso la migliore?
    Riassumendo:
    -grappa di vinaccia
    -bianca(sempre preferita)
    -non aromatizzata (sono d'accordissimo, così si perderebbe il profumo e il sapore della grappa "nature")
    -italianissima
    -Bocchino (io pensavo fosse una marca da "supermercato" perchè ricordavo la pubblicità).

    La provenienza deve essere senz'altro nordica, giusto?
    Sinceramente non so dove la comprerai tu (ho visto germania??? è per quello che ne ho segnato uno molto conosciuto!), ovvio che ce ne sono di ottime di produttori minori.
    un'altro nome abbastanza diffuso è Francoli (piemonte), La Crotta de vigneron (valle d'aosta), Nonino (friuli)...sono nomi che ricordo perchè hanno girato le bottiglie per casa....poi la grappa sarda Filu e ferru di varie case produttrici(sardegna)....
    se me ne vengono in mente altri ti scrivo!
    Forchetta e manetta .....tessera n. 2
    Sapori di Sardegna .....tessera n. 14
    Gli amici di Bacco ..... tessera n. 11
    Quelli malati di caccavellite....tessera n. 56

  8. #8
    Citazione Originariamente Scritto da artù Visualizza Messaggio
    Sinceramente non so dove la comprerai tu (ho visto germania??? è per quello che ne ho segnato uno molto conosciuto!), ovvio che ce ne sono di ottime di produttori minori.
    un'altro nome abbastanza diffuso è Francoli (piemonte), La Crotta de vigneron (valle d'aosta), Nonino (friuli)...sono nomi che ricordo perchè hanno girato le bottiglie per casa....poi la grappa sarda Filu e ferru di varie case produttrici(sardegna)....
    se me ne vengono in mente altri ti scrivo!
    Hai ragione, non ho aggiornato la mia provenienza perchè comunque nel cuore speravo sempre di tornarci in germania...e ci torno
    La grappa la comprerei qui in italia, il problema è che io sono in Puglia, che non è certo terra di grappe(almeno per quanto ne so io, il che è mooolto poco ), e il mio uomo è un intenditore di whiskey che non disdegna la degustazione di buone grappe. Volevo fargli un regalino....
    Ti ringrazio per l'aiuto, compilo una lista dei nomi che man mano mi proponi e chissà che io non ne trovi in giro una di quelle che mi suggerisci
    Intanto cerco anch'io e se ne trovo qualcuna che mi incuriosisce, ti chiedo consiglio


    „Das Erste, was man bei einer Abmagerungskur verliert, ist die gute Laune.“ G.Fröbe

    Vi sono tre specie d'ignoranza: saper niente, saper male, saper ciò che non serve sapere.


    Passer pour un idiot aux yeux d'un imbécile est une volupté de fin gourmet. Georges Courteline

    There's small choice in rotten apples. William Shakespeare



  9. #9

    Precisiamo... almeno credo

    Citazione Originariamente Scritto da artù Visualizza Messaggio
    La grappa è un distillato di vinacce di uve ammostate e di uve fermentate.
    Si possono avere grappe da monovitigno, ed eventualmente la grappa si presta anche ad affinamento.
    L'acquavite è prodotta solo in Italia da uve ammostate e fermentate, si prediligono in genere vitigni a frutto aromatico. Dato che per questo tipologia non è previsto l'affinamento di solito la mettono in commercio ancora molto "profumata".

    Allora, premetto che non vorrei fare casino, ma per quel che ne so' io l'acquavite non è un'esclusiva italiana, anzi.
    Lo stesso cognac è acquavite!
    Occorre distinguere fra acquavite di vino ed acquavite di vinacce...

    sin da tempi antichi, o quasi, si conosceva il processo di distillazione del vino, che dava origine, appunto, al cognac.
    Da lì si è poi passati alla distillazione dei residuati della vinificazione ossia il gràspo, quel che restava degli acini ed i vinaccioli (ovvero i semi dell'uva).
    Dal gràspo nacque quindi la parola "graspa" che, da lì a poco, venne... affinata in grappa.
    Ora la grappa è ottenuta prevalentemente da vinacce, ossia le bucce dell'uva restanti dopo il processo di svinatura.

    La grappa è dunque un distillato di vinacce.

    Il rigido disciplinare prevede che possano essere definiti GRAPPA i SOLI distillati di vinacce italiane, prodotti in Italia.
    Vi è una legislazione ben precisa in questo senso, anche se non ricordo bene quale...
    Per intenderci, se in Italia distillassi gràspi francesi NON POTREI e NON DOVRO' chiamare il mio prodotto grappa, ma semplicemente "acquavite di vinacce" o "acquavite", a seconda di ciò che avrò utilizzato per la produzione.

    La GRAPPA è l'unica bibita () "verace", a garanzia 100% italiana, a meno di trovarsi di fronte a produttori disonesti...
    se io produco acquavite di vinacce e scrivo sulle mie etichette "acquavite di vinacce" sto' dicendo che il mio prodotto non è necessariamente nato in Italia o, quantomeno, non è necessariamente costituito da sole vinacce italiane.

    Esistono poi le grappe bianche e quelle ambrate.
    Queste ultime hanno questo o quel particolare colore, poiché affinate in botti di legno, dal quale attingono profumi, sapori e pigmenti.

    ATTENZIONE PERO': la legge italiana prevede la possibilità di aggiungere zucchero caramellato alla grappa (in proporzione inferiore al 5% se non ricordo male) quindi potremmo trovare sugli scaffali dei supermercati grappe economiche con toni ambrati, quasi fossero delle barricate di Nebbiolo...

    Nei primi anni '70 la famiglia Nonino introdusse NEL MONDO () il distillato di monovitigno. Fino ad allora infatti la grappa era prodotta con vinacce indifferenziate.

    Negli anni '80 invece nacque, sempre ad opera della famiglia Nonino, l'acquavite d'uva: non definibile GRAPPA, ma altrettanto apprezzabile e, quantomeno... particolare.

    Detto questo una sola piccola nota:
    le grappe di distinguono in
    GIOVANE, ossia una grappa non invecchiata
    VECCHIA, ciè con almeno 12 mesi di affinamento
    STRAVECCHIA, ovvero con almeno 18 mesi di affinamento
    BARRICATA e cioè affinata in piccole botti di legno (vedi sopra)
    AROMATIZZATA, ovvero "additivata" da estratti d'erbe, radici od erbe stesse.

    Se ho detto qualcosa di sbagliato prego gli esperti grappofili di correggermi, perché non si finisce mai di imparare!

    Ciaoooooo
    Paolo
    Se vuoi la colazione a letto... dormi in cucina!

  10. #10
    Citazione Originariamente Scritto da alfacentauri Visualizza Messaggio
    Allora, premetto che non vorrei fare casino, ma per quel che ne so' io l'acquavite non è un'esclusiva italiana, anzi.
    Lo stesso cognac è acquavite!
    Occorre distinguere fra acquavite di vino ed acquavite di vinacce...

    sin da tempi antichi, o quasi, si conosceva il processo di distillazione del vino, che dava origine, appunto, al cognac.
    Da lì si è poi passati alla distillazione dei residuati della vinificazione ossia il gràspo, quel che restava degli acini ed i vinaccioli (ovvero i semi dell'uva).
    Dal gràspo nacque quindi la parola "graspa" che, da lì a poco, venne... affinata in grappa.
    Ora la grappa è ottenuta prevalentemente da vinacce, ossia le bucce dell'uva restanti dopo il processo di svinatura.

    La grappa è dunque un distillato di vinacce.

    Il rigido disciplinare prevede che possano essere definiti GRAPPA i SOLI distillati di vinacce italiane, prodotti in Italia.
    Vi è una legislazione ben precisa in questo senso, anche se non ricordo bene quale...
    Per intenderci, se in Italia distillassi gràspi francesi NON POTREI e NON DOVRO' chiamare il mio prodotto grappa, ma semplicemente "acquavite di vinacce" o "acquavite", a seconda di ciò che avrò utilizzato per la produzione.

    La GRAPPA è l'unica bibita () "verace", a garanzia 100% italiana, a meno di trovarsi di fronte a produttori disonesti...
    se io produco acquavite di vinacce e scrivo sulle mie etichette "acquavite di vinacce" sto' dicendo che il mio prodotto non è necessariamente nato in Italia o, quantomeno, non è necessariamente costituito da sole vinacce italiane.

    Esistono poi le grappe bianche e quelle ambrate.
    Queste ultime hanno questo o quel particolare colore, poiché affinate in botti di legno, dal quale attingono profumi, sapori e pigmenti.

    ATTENZIONE PERO': la legge italiana prevede la possibilità di aggiungere zucchero caramellato alla grappa (in proporzione inferiore al 5% se non ricordo male) quindi potremmo trovare sugli scaffali dei supermercati grappe economiche con toni ambrati, quasi fossero delle barricate di Nebbiolo...

    Nei primi anni '70 la famiglia Nonino introdusse NEL MONDO () il distillato di monovitigno. Fino ad allora infatti la grappa era prodotta con vinacce indifferenziate.

    Negli anni '80 invece nacque, sempre ad opera della famiglia Nonino, l'acquavite d'uva: non definibile GRAPPA, ma altrettanto apprezzabile e, quantomeno... particolare.

    Detto questo una sola piccola nota:
    le grappe di distinguono in
    GIOVANE, ossia una grappa non invecchiata
    VECCHIA, ciè con almeno 12 mesi di affinamento
    STRAVECCHIA, ovvero con almeno 18 mesi di affinamento
    BARRICATA e cioè affinata in piccole botti di legno (vedi sopra)
    AROMATIZZATA, ovvero "additivata" da estratti d'erbe, radici od erbe stesse.

    Se ho detto qualcosa di sbagliato prego gli esperti grappofili di correggermi, perché non si finisce mai di imparare!

    Ciaoooooo

    L'acquavite d'uva è prodotta QUASI ESCLUSIVAMENTE in Italia.
    Il Cognac è un DISTILLATO di ORIGINE VITIVINICOLA e si ottiniene dalla distillazione DEL VINO, la Grappa è sempre di ORIGINE VITIVINICOLA ma si ottiene dalla distillazione DELLE VINACCE, l'Acquavite anch'essa è distillato di ORIGINE VITIVINICOLA ma si ottiene dalla distillazione dell' UVA.


    per l'aggiunta di zuccheri ...quello non lo so, o meglio non mi risulta....mi informerò..

    Grazie per il tuo intervento, anche a me fa sempre piacere scoprire cose nuove!
    Forchetta e manetta .....tessera n. 2
    Sapori di Sardegna .....tessera n. 14
    Gli amici di Bacco ..... tessera n. 11
    Quelli malati di caccavellite....tessera n. 56

12 »

Discussioni Simili

  1. Un aiuto dagli esperti grigliatori di pesce
    Di ulpepin nel forum ..... varie
    21-06-2009
    2Risposte
  2. mi serve un aiuto e un consiglio dalle esperte e dagli esperti pasticceri
    Di marabella junior nel forum ..... per un dolce
    06-11-2008
    9Risposte
  3. Help dagli Esperti di Liquori
    Di Fraj nel forum Liquori e distillati
    19-04-2008
    0Risposte
  4. Un aiuto dagli esperti di lievito
    Di Dolce D. nel forum ..... varie
    08-10-2007
    17Risposte

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •