Menu Pianetadonna network

ATTENZIONE:
L’Utente assume la totale responsabilità anche giuridica per ogni attività da lui svolta e per ogni contenuto pubblicato e/o scambiato. (leggi le condizioni d’uso).

Si invitano gli Utenti a non pubblicare o scambiare alcuna informazione che permetta di risalire, anche indirettamente, alla propria identità o all’identità di terzi (nome, cognome, residenza, email…) e divulgare alcun tipo di dato sensibile proprio o di terzi.

Gentile Utente,
desideriamo informarti che tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.

X
  1. #7
    • Data Registrazione: Feb 2008
    • Messaggi: 830
    • Inserzioni nell'Archivio
      13

    Ricetta Del Pane

    RICETTA DEL PANE

    ingredienti

    300 ml di kefir (1 tazza)
    900 gr di farina di grano tenero 0 di origine biologica (6 tazze)
    160 ml di acqua tiedipa (1/2 tazza)
    18 gr di sale fino (due cucchiaini da thè)

    In un recipiente di vetro di circa 20 cm di diametro mescolate il kefir con 150 gr di farina (1 tazza).



    Sciogliete bene tutti i grumi, coprite con della carta trasparente o un foglio di carta casa tenuta ferma con un elastico e lasciare riposare per 24 ore circa a temperatura ambiente.



    Il composto dopo alcune ore comincerà a lievitare e in trasparenza vedrete delle piccole bolle all'interno.



    Il composto dopo 12 ore è più che raddoppiato di volume.



    Il composto dopo 24 ore ha già iniziato a sgonfiarsi.




    visto da sopra le bolle hanno iniziato a rompersi



    Unite 750 gr di farina (5 tazze) e i 160 ml (1/2 tazza) di acqua tiepida, il sale, e lavorate, a mano o con l'impastatore, per circa 15 min, fino a quando la pasta non sarà morbida e liscia al tatto.
    Dividete in due la pasta e modellate i due pezzi in modo da ottenere due cilindri, abbastanza allungati.
    Spolverate di farina le due forme e arrotolatele nella carta forno, riponetele in un recipiente coi bordi non troppo bassi e copritele con la carta trasparente.






    Dopo averle lasciare riposare per 3 ore, scoprite le forme e giratele direttamente su una teglia da forno coperta con della carta forno, cercando di mantenere le forme abbastanza lontane perchè lieviteranno ancora.






    Mettete la teglia nel forno spento con un pentolino con dell'acqua bollente e lasciate per altre 3 ore. Togliete la teglia dal forno, come vedete le mie forme sono cresciute talmente tanto da diventare siamesi,



    accendetelo a 220°C (se volete che la crosta non sia troppo croccante lasciate il pentolino con l'acqua, senò toglietelo), infornate a metà altezza e dopo 15 min circa, quando il pane avrà già formato una leggera crosta, toglietelo dalla teglia e continuate la cottura direttamente sulla griglia abbassando a 200°C. Dopo 15/20 min il vostro pane sarà cotto.



    Come potete vedere la mollica è compatta, ma soffice, il gusto di questo pane ricorda molto quello fatto con la pasta madre e si mantiene bene per almeno tre o quattro giorni.



    Con queste dosi io riesco a cuocere sulla stessa teglia due forme di pane, risparmiando sul tempo di accensione del forno.
    In questo caso ho usato l'impastarice e ho esagerato con il tempo di cottura e, pur non essendosi bruciante, le forme hanno assunto un colore molto scuro.

    Qui di seguito invece le foto sono del pane fatto con le stesse dosi e gli stessi ingredienti, ma impastato a mano (le forme sono cresciute un po' meno perchè impastando a mano si incorpora meno aria) e cotto un po' meno. Il pane nella prima foto è già lievitato per 6 ore, ma durante la cottura è ancora decisamente cresciuto.











    Qui invece con una dose maggiore di partenza
    400 ml di kefir
    1200 gr di farina
    220 ml di acqua tiepida
    22 gr di sale fino
    a metà impasto ho aggiunto due cucchiaini di semi di lino e l'ho suddiviso in 12 pagnotte da 75 gr che ho poi spennellato con un rosso d'uovo. Le foto si riferiscono al pane subito prima di essere infornato e al pane già cotto.
    I tempi di cottura sono stati inferiori, ho tolto le pagnotte dalla teglia dopo 15 min e le ho fatte cuocere solo sulla griglia per soli 10 min. Per la temperatura mi sono regolata come prima.







  2. #8
    • Data Registrazione: May 2007
    • Località: roma, ma di MILANO
    • Messaggi: 1,404
    • Inserzioni nell'Archivio
      67
    Citazione Originariamente Scritto da kuklamaja Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti, siamo Anahì e Kuklamaja.
    Ci siamo conosciute nella sezione 'yogurt fatto da me' di questo forum e chiaccherando di yogurt ci siamo innamorate del Kefir.

    Il kefir è una bevanda di origine caucasica, uno Yogurt Pobiotico, cioè un latte fementato, oltre che col lactobacillus bulgaricus e lo streptococcus thermofilus, (la legge italiana impone la presenza di questi due microorganismi per poter chiamare yogurt una bevanda a base di latte vaccino), con circa una ventina tra bacilli e cocchi, un paio di acerobatteri e 13 diversi tipi di lieviti.

    Una meravilgia per il nostro organismo, in pratica un bicchiere di kefir contiene più o meno tutto ciò che è contenuto nei vari yogurt tanto reclamizzati negli ultimi tempi, quelli che fanno bene all'intestino, escludento l'LC1 e l'Activia, che contengono il primo Lactobacillus jonhsonii La1 e il secondo il Bifidobacterium animalis DN – 173 010, assenti appunto nel kefir.

    Per produrre il kefir sono assolutamente necessari i fermenti vivi, i cosiddetti grani,







    non è possibile produrre un buon kefir partendo dai fementi liofilizzati, come si fa invece con lo Yogurt, e i kefir industriali, pur avendo un buon gusto, non contengono tutti i microorganismi contenuti nella bevanda originale.

    Chi è abiutuato a farsi in casa lo yogurt noterà che i fermenti sono diversi, quelli del kefir sembrano delle inflorescenze del cavolfiore, anche il gusto è diverso,il kefir è più liquido dello yogurt, meno aspro, leggermente frizzantino e, come si può vedere dalle bollicine nel bicchiere, oserei dire spumoso...

    Un sito australiano in particolare è stato la nostra BIBBIA su questa bevanda:
    users.sa.chariot.net.au/~dna/Makekefir.html
    ma per chi non ha voglia o tempo di spulciarsi le notizie in inglese può guardare questo sito, che non è così completo, ma almeno è in italiano:
    kefir.ilbello.com/

    Dunque, Anahì ed io, dopo esser diventate amiche di kefir, e aver spaziato per il web, ci siamo rese conto di avere una miniera d'oro tra le mani, la nostra adorata bevanda, oltre ad esser buona e poter esser bevuta, poteva anche servirci come caglio per fare il formaggio, come lievito per fare pane, pizza, grissini e dolci e come base per maschere di bellezza.
    Essendo su un forum mangereccio inutile dire che ci siamo dedicate agli esperimenti culinari, che qui di seguito, separatamente, vi andiamo ad esporre...

    Voi, se avete voglia di seguirci, procuratevi dei grani (in rete troverete molti che ve li regalano volentieri, cercate di non comprarli, si riproducono talmente velocemente che capirete che quello della vendita è puro business e a noi non piace...), iniziate una piccola produzione di kefir e vi renderete conto che non ne potrete più fare a meno...!!!
    ciao, scusa, ma un'altra amica cookina del forum tempo fa li ha cercati disperatamente (io li avevo nell'altro secolo e in un'altra citta) e mi ha spiegato che sono impossibili da trovare perchè sono diventati non commerciabili.
    ciao e lo consumavo anche io, buono.

Discussioni Simili

  1. yogurt di kefir = latte di kefir?
    Di pasticcino12 nel forum Sperimentiamo?
    28-03-2012
    11Risposte
  2. Sperimentando..ho fatto la frittata!
    Di Doralix nel forum Microonde: problemi e richieste
    13-04-2011
    28Risposte
  3. sto sperimentando!
    Di P@tty66 nel forum Parlare di ... cucina
    06-03-2011
    19Risposte
  4. Sto sperimentando il saccoccio nel varoma
    Di muchwork nel forum Problemi e richieste
    05-12-2010
    8Risposte
  5. [MMF]-Torta..sperimentando mmf
    Di serix nel forum Varie
    06-10-2008
    15Risposte

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •