Menu Pianetadonna network

ATTENZIONE:
L’Utente assume la totale responsabilità anche giuridica per ogni attività da lui svolta e per ogni contenuto pubblicato e/o scambiato. (leggi le condizioni d’uso).

Si invitano gli Utenti a non pubblicare o scambiare alcuna informazione che permetta di risalire, anche indirettamente, alla propria identità o all’identità di terzi (nome, cognome, residenza, email…) e divulgare alcun tipo di dato sensibile proprio o di terzi.

Gentile Utente,
desideriamo informarti che tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.

X
  1. #1
    • Data Registrazione: Feb 2008
    • Località: Roma
    • Messaggi: 22,904
    • Inserzioni nell'Archivio
      437

    Carote & Mandorle ... ma sottosopra

    Mi ero ripromessa di non postare questa ennesima torta carote e mandorle, ma il timore di perderla nei meandri dei miei quadernoni è stato più forte ... e quindi perdonatemi, ed eccola qua.



    Ho preso spunto qualche mese fa dalla ricetta che preparava la cuoca/fidanzata del gestore del b/b dove stavo in vacanza in Salento.
    L'ho modificata leggermente rendendola, secondo me, perfino più genuina (lei usava margarina, io, cambiando leggermente le dosi, ho optato per l'olio!).
    Non troppo umida come molte delle foto di torte di questo genere, ma soffice e gustosa, ottima per la colazione e non solo, eccola di seguito.


    Ingredienti per una tortiera apribile da 27 cm di diametro (con all'interno una moka rivestita di alluminio per creare il buco. Ma anche uno stampo da chiffon-cake andrebbe bene, naturalmente):

    170 g zucchero
    scorza grattugiata di mezzo limone non trattato
    200 g carote
    100 g mandorle con la pelle (comprese una o due armelline amare)
    3 uova intere
    85 g olio e.v.o. (o di riso, o girasole deodorato, ecc.)
    115 g latte intero
    250 g farina debole per dolci
    1 bustina lievito per dolci
    pizzicotto di sale a 3 dita
    qualche goccia di limone per montare uova/zucchero

    Si potrebbe inserire tutto velocemente secondo l'ordine dell'elenco e infornare, comunque vi dico anche come faccio io.


    Procedimento

    Prima trito le mandorle fredde di frigo con una piccola parte dello zucchero preso dal totale, e metto da parte.
    Frullo le carote con la buccia di limone, l'olio e il pizzico di sale, e metto da parte.
    Monto per bene le uova con lo zucchero restante e qualche goccia di limone (per l'odore di uovo).
    Unisco al composto delle uova tutti gli ingredienti messi da parte precedentemente e aggiungo il latte, sempre mescolando fra una aggiunta e l'altra.
    Aggiungo la farina setacciandola poca per volta mescolando bene, ma ne lascio un pugno da setacciare col lievito.

    In questo momento accendo il forno e ungo/infarino la teglia.
    Mi raccomando: non usate cartaforno (se avete timore che la torta si stacchi nel capovolgerla dopo la cottura, potete anche evitare di ungere/infarinare, ma a me è andata sempre bene).


    Riprendo infine il composto per la fase finale.
    Aggiungo setacciando l'ultima parte di farina/lievito, mescolo bene dal basso verso l'alto, cercando di non smontare il composto, e verso nella tortiera.


    Cottura

    .. a 170°C forno preriscaldato, funzione statica, 40-45 minuti.
    Sforno e immediatamente capovolgo il dolce per farlo freddare, come per lo chiffon-cake o per i panettoni; mi sembra venga tutto più leggero e arioso (per questo non bisogna cuocere su carataforno, altrimenti crollerebbe tutto).



    foto di repertorio (questa è la "7 vasetti"), ma teglia e concetto sono gli stessi!
    Linda
    Quelli della Pasta Madre - nr. 1

    e questo è il mio blog

  2. #2
    • Data Registrazione: Feb 2008
    • Località: Roma
    • Messaggi: 22,904
    • Inserzioni nell'Archivio
      437

    ... e le camille!!!

    ... e dopo aver provato le camille di qualche altra ricetta che non mi ha pienamente soddisfatto, perché non provare a farne anche con questo impasto?
    Detto fatto.


    Appena raffreddate..


    ... una appena tagliata ...


    .. e una aperta senza tagliare...

    Ah be'! Ho deciso eh?!! Appena trovo la ricetta veramente perfetta compro anche le semisfere.
    Per adesso mi accontento, sia della ricettina che dei miei stampini da muffin.


    Come prima prova ho voluto fare soltanto due terzi delle dosi della torta di prima pagina così da impiegare solo due uova (da qui le dosi "strane" degli ingredienti).
    Qualche piccola variazione: succo di arancia al posto del latte, i miei canditi al posto della buccia di limone, e albumi montati a neve.
    Ed eccole qua!!!


    Ingredienti
    per 18 camille, ciascuna da 40-42 grammi circa di impasto crudo (ma potete farne meno, e più grandine):

    167 farina debole (ho fatto 111 g tipo 0 bio Con@d + 56 g di fecola di patate bio)
    133 g carote
    113 g zucchero bio di canna grezzo
    2 uova intere
    77 succo di arancia
    67 g mandorle con la pelle bio
    57 g olio semi girasole deodorato bio
    11 g lievito per dolci Bioveg@n
    10 g di canditi di arancia
    pizzico di sale a 2 dita
    poche gocce di succo limone

    Procedimento
    1 - Ho montato a neve ferma gli albumi con il pizzico di sale e qualche goccia di limone, e ho messo in frigo.
    2 - Ho frullato le mandorle fredde di frigo con parte dello zucchero e ho messo da parte
    3 - Ho frullato le carote con i canditi, l'olio e il succo di arancia, e ho messo da parte.
    4 - Ho montato per qualche minuto i tuorli con il restante zucchero, qualche goccia di limone e ho cominciato ad unire le mandorle frullate (2) e il composto di carote (3), mescolando fra un inserimento e l'altro.
    5 - Ho aggiunto quasi tutta la farina, setacciando.

    A questo punto ho unto la base dei soli stampini di metallo e ho acceso il forno.

    6 - Ho ripreso il composto e unito, setacciandoli sopra, l'ultimo pugno di farina col lievito, sempre mescolando per bene.
    7 - Come ultimissima operazione ho aggiunto gli albumi a neve mescolando dal basso verso l'alto e versato negli stampini (parte quelli da muffin e parte in silicone).




    Cottura (come da suggerimenti di Simone Rugiati, prima a bassa temperatura, poi più alta!)
    Forno preriscaldato a 150°C statico per 15 minuti
    180°C statico per 10 minuti
    Se occorre far colorire meglio i dolcetti, continuare ancora un paio di minuti a 180°C ma ventilato.




    Ah, naturalmente appena sfornate, si capovolge!!
    Linda
    Quelli della Pasta Madre - nr. 1

    e questo è il mio blog

Discussioni Simili

  1. Torta carote e mandorle
    Di Regina sole nel forum Torte e ricette base
    06-05-2013
    13Risposte
  2. Tortina di carote e mandorle
    Di uriele7 nel forum Cioccolatini e caramelle
    02-09-2009
    4Risposte
  3. Risotto mandorle e carote
    Di laura66 nel forum Ricette bimby fotografate - Primi
    10-10-2008
    24Risposte
  4. torta di carote e mandorle
    Di sbrikkiola nel forum Cioccolatini e caramelle
    30-03-2008
    0Risposte
  5. Torta sottosopra
    Di AWIMMAWE nel forum Torte di frutta
    09-12-2007
    29Risposte

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •