Menu Pianetadonna network

ATTENZIONE:
L’Utente assume la totale responsabilità anche giuridica per ogni attività da lui svolta e per ogni contenuto pubblicato e/o scambiato. (leggi le condizioni d’uso).

Si invitano gli Utenti a non pubblicare o scambiare alcuna informazione che permetta di risalire, anche indirettamente, alla propria identità o all’identità di terzi (nome, cognome, residenza, email…) e divulgare alcun tipo di dato sensibile proprio o di terzi.

Gentile Utente,
desideriamo informarti che tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.

X
  1. #1
    • Data Registrazione: Jul 2010
    • Località: Urbino
    • Messaggi: 1,046
    • Inserzioni nell'Archivio
      1

    [PDZ] Tutorial: i miei attrezzi base

    Come mi avete giustamente fatto notare, non ci sono tutorial che spieghino come utilizzare tutti questi splendidi oggettini che comperiamo cosa farsene poi? Bene, diciamo che con l'allenamento pian pianino ci si rende conto dell'effettiva utilità di certe cose, ma cercherò di farvi una panoramica stile libro sugarcraft art che per qualcuno sarà sicuramente ovvio e scontato, ma per chi comincia forse può risultare utile (almeno spero ).
    Non ho incluso oggetti particolari come i patchwork, i fili per i fiori ecc. solo le cose un po' più generiche che hanno un'utilizzo più ampio.
    Eccovi la panoramica della mia attrezzatura base:



    1- Spugnette: servono per lo più nella realizzazione dei fiori, per assottigliare i petali e per darvi forma e movimento. Lo stesso lavoro fatto su una superficie solida e dura (come il tavolo da lavoro) non darebbe lo stesso risultato. Io le uso anche per i volant & simili, ma vedremo più avanti.
    2- Pennelli: indispensabili per un lavoro preciso e definito. Uso due diversi tipi di pennelli, quelli di precisione (3 di diverse dimensioni che vedete in foto) e quelli meno definiti (non li ho inseriti) che uso per bagnare le superfici o per lavori meno precisi. Vi consiglio di tenere almeno un paio di pennelli normali (mi raccomando, comprateli ed usateli SOLO per questo tipo di lavoro!) perché sono molto utili nella realizzazione di soggetti e varie. Quelli di precisione potete comprarli più avanti per realizzare i dettagli dipinti con colori in polvere, come gli occhi e i vari dettagli del viso, i puntini neri su una coccinella o una scritta piccola su una miniatura.
    3- Crimpers: la parola deriva da "to crimp", letteralmente si potrebbe tradurre con pieghettare i bordi. Esattamente è questo il loro utilizzo, lo avrete visto soprattutto nelle splendide opere inglesi, per decorare il bordo di una placca con broderie anglaise o con dipinto bruish embroidery. In rete troverete moltissimi tipi di pinzette.. più difficilmente le troverete in un negozio in Italia! Sebbene non rientrino nel set "base" di decorazione, ho voluto inserirle perché le trovo comunque un modo pratico e veloce per decorare in modo delicato ed efficace un bordo di vassoio o di torta. Più avanti è spiegato l'utilizzo.
    4- Smoother: questo simpatico "ferro da stiro" (come lo chiama il mio compagno) è un piccolo ma utilissimo attrezzo che ritengo basilare per una copertura pulita e precisa. Nonostante ciò devo ammettere di aver rimandato il suo acquisto fino a meno di un mese fa, per cui vi assicuro che è possibilissimo farne a meno, ma è anche vero che non otterrete mai lo stesso effetto liscio e pulito. Lo avrete visto ormai un milione di volte se avete guardato dei video sulla copertura di una torta, per cui non sto a spiegare come funziona.. l'uso è abbastanza banale: una volta ricoperta la torta con la pdz si lisciano sia la superficie che i lati con questo attrezzo, fino ad ottenere un effetto perfettamente uniforme.
    5- Mattarellini: così li chiamo io, ma in realtà si utilizza solo la punta. Li ho comprati insieme al kit base per fiori e, sebbene non sia una gran scelta il materiale di base di cui son fatti, sono comunque utilissimi per lavorare i petali sulle spugnette.

    Attrezzi base per modelling:
    n. 6: questo attrezzino serve per creare incavi nella pasta. Si può usare, ad esempio, la parte lunga e liscia per fare l'incavo di un secchiello da spiaggia o di una borsa, mentre si può usare la parte arrotondata per fare gli incavi degli occhietti (ad esempio quelli dei pupazzi) o altri tipi di incavi che devono rimanere arrotondati. Più avanti vedrete qualche esempio pratico.
    n. 7: questo attrezzino ha una parte appiattita ed una appuntita. La parte appuntita serve fondamentalmente a incidere, ad esempio i tratti principali del viso, gli occhi, la linea della bocca. La parte appiattita serve invece a formare la bocca, inserendola e formando l'apertura e il mento. Più avanti vedrete un esempio pratico.
    n. 8: questo attrezzino comprende una parte appuntita (simile all'attrezzo precedente, ma più sottile e appuntita) e una rotellina. La parte appuntita ha praticamente lo stesso uso dell'attrezzo n.7, mentre la rotellina simula l'effetto "cucitura" sulle vostre creazioni.
    n. 9: questo attrezzino comprende una parte piatta ed una "a conchiglia". La prima parte serve fondamentalmente a incidere (ad esempio una riga netta che però non deve tagliare la pasta come farebbe il taglierino) o a "disegnare" sulla pasta, ad esempio lo uso per creare l'effetto legno, come vedrete più avanti. L'altra parte dell'attrezzino è usata per creare la tipica decorazione a conchiglia, utile soprattutto per fare un bordo molto semplice ma pulito e ad effetto.
    n. 10: qui come vedete ci sono due palline, una piccola ed una grossa. Quella piccola serve soprattutto a formare piccoli incavi sulle miniature, a formare l'incavo degli occhi o del nasino, le pieghe laterali della bocca, oppure su una camiciola di un soggetto per poi metterci i bottoni.. gli utilizzi sono infiniti. La parte più grossa ha lo stesso uso ma ovviamente rivolto a incavi più grossi, inoltre lo uso anche per modellare i fiori assottigliando il bordo dei petali sulla spugna e creando i movimenti.
    n. 11: simile all'attrezzo precedente, questo presenta due forme sferiche però non dritte. Le uso principalmente per creare incavi o per dare morbidezza ad esempio all'incavo sotto al piede di un orsacchiotto o per creare la cavità delle orecchie.
    n. 12: questo attrezzo un po' particolare presenta una parte piatta con delle punte e una parte con incavo a C. Quest'ultima serve soprattutto a formare molto velocemente la riga sorridente di una bocca, che si può poi rifinire con l'attrezzo n.7, ma si può usare per incidere qualsiasi altra forma a C in modo veloce e preciso. La parte opposta serve invece a formare dei puntini equidistanti, simili all'effetto cucitura ma più ampi.
    n.13: questo attrezzo forma anch'esso degli incavi, da una parte lisci e dall'altra con le righe.
    n.14: anche questo forma degli incavi, ma più stretti. Personalmente ho usato poco questi ultimi due.

    15- Taglierino: non indispensabile, fino a due mesi fa usavo un semplice coltellino da cucina a lama liscia, ma aiuta tantissimo ad ottenere forme precise mentre tagliate la pasta. Potete anche acquistare un bisturi in farmacia o qualsiasi altro tipo di taglierino così sottile e affilato. Ci sono due tipi di lame: una triangolare e l'altra liscia. La prima serve normalmente a incidere e tagliare la pasta, la seconda serve soprattutto nei lavori di decorazione laterale della torta, quando si fanno i taglietti per inserire i nastri (decorazione "ribbon insertion").
    16- Palette per colori: nemmeno questa è fondamentale ma se fate uso di colori in polvere è decisamente utile.
    17- Spatoletta: Anche questa acquistata di recente, ma davvero utile. La uso sia per sollevare i soggetti (fiori, piccole miniature, ecc.) che per mescolare la ghiaccia quando la devo poi mettere nel sac-à-poche.
    18- Mattarello per fondente: ne ho fotografato solo uno, quello più piccolo (che misura circa 22cm) utile per tutte le cose piccole, ma ne ho un altro che misura circa 40cm perfetto per la stesura della pasta in gran quantità (soprattutto nelle coperture). Fino a poco fa usavo il classico mattarello di legno da cucina, ma questo è decisamente meglio perché oltre a richiedere minor utilizzo di zucchero a velo (o fecola di patate) per la stesura, la pasta rimane liscia.
    19- Attrezzo per volant: si usa, appunto, per creare i famosi volant, i decori svolazzanti laterali delle torte. In realtà lo uso anche per creare gonne di personaggi o altro, lo trovo molto utile. Quello che ho io, come vedete in foto, contiene tre diversi pezzi centrali per ottenere tre diverse larghezze. Sotto trovate un esempio di come si realizza un volant.
    20-Tappetino antiaderente: utile per lavorare senza utilizzare troppo zucchero o fecola. Me lo hanno regalato, ma in realtà mi trovo meglio con una semplice tovaglietta da colazione di materiale plastificato, perché questo ogni volta che devo incidere devo spostarmi.. o si incide anche il tappetino! La sua utilità sta soprattutto nel fatto che ha delle misure stampate ai bordi (cm) e al centro (misure concentriche), per cui può essere d'aiuto. Personalmente preferisco utilizzare una tovaglietta semplice da colazione e un centrimetro (come quello delle sarte).

    Qualche consiglio pratico


    Ecco qualche spiegazione pratica accompagnata da fotografia (perdonate la scarsa qualità delle foto.. ero da sola a far tutto e inoltre ero un po' di corsa!).

    L'utilizzo del crimper

    Bene, abbiamo capito di cosa si tratta e qual è la sua utilità. Come si usa?
    Facciamo una prova su un pezzo di pdz steso (vi consiglio di fare diverse prove prima di utilizzarlo su un lavoro finito), tenete il crimper in questo modo:




    Imprimete il crimper nella pasta tenendolo "aperto" (non premete) così:




    ..poi premete leggermente e rilasciate tirandolo via:




    Non rilasciatelo senza allontanarlo dalla pdz, o si allargherà troppo "sbavando" la forma. Allo stesso modo non premete troppo o "stritolerete" la pasta dando un effetto stonato. Fate qualche prova e vedrete che vi riuscirà alla perfezione.
    Nell'immagine sottostante vedrete c'è una specie di elastichino nero: questo serve a tenere il crimper ad una certa apertura e, regolandolo in altezza si ottiene un disegno più largo o più stretto.




    Qui sotto vedete i due diversi crimper utilizzati e la differenza che si ottiene spostando l'elastichino:




    Esempi pratici di utilizzo degli attrezzi da modelling:


    La spiegazione è sicuramente utile, anche perché è impossibile far vedere esattamente tutti i possibili modi di utilizzo di questi simpatici attrezzini, ma penso che qualche esempio fotografico possa essere d'aiuto.

    La conchiglia

    Forse il più semplice degli attrezzi, ma per qualcuno può essere utile vedere l'effetto.
    Ho fatto la prova molto velocemente su un pezzo di pdz:



    Come vedete basta imprimere la forma nella pdz e si può ottenere un effetto molto carino, pulito e simpatico adatto ad esempio per il bordo di una torta:



    L'effetto cucitura

    Molto banale anche questo, ma volevo far vedere in pratica l'effetto della rotellina per la "cucitura":



    Qui invece è mostrata la differenza tra la rotellina e l'attrezzo n.12 per ottenere un diverso effetto:



    Attrezzi per modellare i visi

    Qui proverò a mostrarvi in pratica qualcuno degli attrezzi precedenti utilizzati in un viso. Ho fatto un po' di fretta utilizzando un pezzo di pasta che avevo, ma è giusto per darvi l'idea.
    Anzitutto possiamo usare l'attrezzo n.10, con la pallina più piccola, per creare l'incavo degli occhi:



    E anche per lasciare un piccolo solco dove metteremo il naso (in questo caso ho optato per un faccino tipo orsacchiotto di peluche, non un viso umano). Con l'attrezzo n.12, invece, possiamo usare la parte a C per creare facilmente il solco della bocca e usare gli angoli dell'attrezzino per fare le fossette a lato della bocca:



    Con l'attrezzo n.7, invece, possiamo creare l'apertura della bocca, inserendolo al centro e spingendo leggermente verso il basso:



    Con l'altra parte dello stesso attrezzo possiamo realizzare gli altri dettagli del musetto, come la parte segnata tra naso e bocca o quei piccoli segni sugli occhietti (tipici dei peluche con gli occhietti cuciti):



    Creare l'effetto "legno"

    Ora proviamo un esempio pratico dell'attrezzino n.9 per disegnare l'effetto legno sulla pdz.
    Anzitutto stendete un pezzo di pdz color marrone, poi prendete l'attrezzino e passate poco olio di semi sulla superficie (usando un pezzo di carta cucina). Non è sempre necessaria questa operazione, ma lo faccio spesso per facilitare lo scorrimento della punta sulla superficie:



    A questo punto cominciate ad incidere la pdz disegnando l'effetto. Fate delle linee:



    Poi disegnate i nodi tipici del legno:



    Pian pianino coprite tutta la superficie proseguendo in questo modo, cercando di tenere le linee un po' dritte, un po' curve seguendo i nodi:



    Ed ecco qua l'effetto completato:



    Volendo potete usare lo stesso attrezzo per incidere i lati, superiore ed inferiore, creando un effetto tipico di una porticella di legno per una casetta, o anche per gli steccati:



    Con l'attrezzo n.12 potete creare l'incavo della maniglia:



    E inserire un pezzetto di pdz più chiara, imprimendola nuovamente con lo stesso attrezzino per dargli una forma di maniglia circolare:



    Delicata pasta di zucchero in movimento: i volant

    Ecco un'altra cosa che adoro: i volant. Uso questo attrezzo sia per creare un delicato decoro a bordo della torta, così come per le gonne dei soggetti o per il bordo di un delicato tappeto.
    Prendiamo l'attrezzo e imprimiamolo nella pdz stesa sottile (non sottilissima):



    Ed ecco cosa otterremo (la parte centrale dello stampino l'ho tolta assieme alla parte centrale, tagliata, della pdz):



    Usiamo il taglierino e apriamo il cerchio formando una striscia:



    Ora usiamo il mattarellino appuntito e, lavorando sulla spugnetta sottile, passiamolo col dito su tutta la superficie laterale per assottigliare la pasta. Se non avete questi piccoli attrezzini potete usare anche la punta del manico di un pennellino (c'è chi usa lo stuzzicadenti ma io mi trovo male):



    Poi ripassate nuovamente, stavolta però assottigliando soprattutto la punta per creare movimento:



    Fino ad ottenere questo risultato:



    Poi potete unire la parte superiore in modo più o meno stretto per ottenere quello che vi serve:



    L'utilizzo delle spugnette per i fiori

    Il discorso dei fiori è complesso, ma volevo farvi vedere quantomeno come utilizzare queste spugnette per dare movimento ai petali.
    Anzitutto usate uno stampino qualsiasi per ottenere la forma di un fiore:



    Poi passate sulla spugnetta più sottile e, come per i volant, passate i petali uno ad uno assottigliandoli. Allo stesso modo potete usare il dorso di un pennellino per questa operazione:



    Mentre la spugnetta bassa serve a lavorare per assottigliare la pdz senza romperla, quella più spessa serve a dare movimento ai petali e al fiore. In questo caso utilizzo l'attrezzo con la pallina più grossa.. basta premere al centro del fiore:



    E poi rilasciare per ottenere un fiore non più piatto, ma in movimento:



    Questo fiore l'ho fatto di frettissima, ma allo stesso modo potete ottenere dei petali mossi nei fiori più grandi. Basta posare sulla spugna alta il petalo, partire dalla punta (sempre con lo stesso attrezzo) e premere fino al centro per dare movimento.

    Utilizzo di stampi per le forme geometriche

    Davvero utilissimi in mille modi, questi stampi si trovano in varie forme geometriche. Io ho questi cerchi concentrici di varie misure:



    Li uso in molti modi per ottenere forme precise. Ad esempio le ho usate per realizzare le mini wedding cakes (che qualcuna di voi mi ha chiesto di spiegare in un passo a passo), ma sono davvero comodissime in molti modi.
    Ad esempio, per ottenere i piani della mini wedding cake preparo un pezzo di pasta alta e la liscio bene (per evitare le crepe):



    Poi uso la forma della misura desiderata:



    Poi liscio la superficie usando lo smoother (sì, è comodo anche sulle piccole superfici!):



    Guardate come viene bella liscia e compatta anche una piccola forma usando semplicemente pazienza, accortezza e questi due strumenti:



    Ed ecco svelato il mio segreto per le mini wedding cakes! Mi avete chiesto come ottendo le superfici tanto lisce.. tutto qua poi fate dei piani delle misure e dei colori che volete, decorandole con fiori a piacere.

    Ora vi faccio vedere come trasformare invece questa piccola forma in una simpatica miniatura. Utilizzando questi strumentini e un po' di fantasia, ho preso il n.6 e ho fatto un bell'incavo al centro:



    Poi ho usato il n.7 (o il n.8, la parte a incisione curva) per dare un po' di forma:



    Poi uso la pallina più piccola per fare degli incavi:



    E infine decoro il tutto..



    Et voilà! Una bella tortina in miniatura!

    Il post è decisamente lungo spero di aver dato qualche idea di base per utilizzare questi strumentini.. pian pianino vedrete che scoprirete da voi come utilizzarli in modo del tutto personale.

    Grazie a chi è arrivato fino in fondo


    Follie di Zucchero - il mio sito <3

  2. #2
    • Data Registrazione: Nov 2006
    • Località: ragusa
    • Messaggi: 8,722
    grazie grazieeeeeeeeeee,io ho gli attrezzini gialli,anche se ne ho trovati due ugali ma alcuni mi mancano tipo quello a rotellina

    salvaro' questo post e me lo studdiero' bene

    senti ma le spugnette dove le hai comprate?si trovano su e-bay?

    grazie ancora

Discussioni Simili

  1. Bignè.....impasto base.!!..Anche i miei!!!!
    Di Minnie67 nel forum Piccola pasticceria
    02-03-2014
    481Risposte
  2. Tiramisù con base Biscotti(i miei)e Creme.
    Di rosel nel forum Dolci al cucchiaio
    09-02-2011
    8Risposte
  3. Tutorial: attrezzi indispensabili per la decorazione
    Di Claudja nel forum Tutorials torte
    02-02-2011
    19Risposte
  4. tutorial attrezzi meccanico
    Di primearmi82 nel forum ..... per le decorazioni
    02-02-2011
    1Risposte

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •