Menu Pianetadonna network

ATTENZIONE:
L’Utente assume la totale responsabilità anche giuridica per ogni attività da lui svolta e per ogni contenuto pubblicato e/o scambiato. (leggi le condizioni d’uso).

Si invitano gli Utenti a non pubblicare o scambiare alcuna informazione che permetta di risalire, anche indirettamente, alla propria identità o all’identità di terzi (nome, cognome, residenza, email…) e divulgare alcun tipo di dato sensibile proprio o di terzi.

Gentile Utente,
desideriamo informarti che tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.

X
  1. #1
    • Data Registrazione: Aug 2008
    • Località: Bari
    • Messaggi: 362
    • Inserzioni nell'Archivio
      9

    Zeppole di San Giuseppe con olio al posto del burro - passo passo

    Eeeeh beh, cari/e cookini/e... sta per arrivare il giorno di San Giuseppe... e quale occasione migliore per spifferarvi la ricetta di uno dei miei dolci preferiti?

    Ho dato un'occhiata sul forum, ma non mi sembra di aver trovato ricette come la mia che infatti, a differenza delle tante in circolazione, non prevede l'utilizzo di burro per l'impasto, ma di olio di semi!
    Tutto merito di una mia vicina di casa che praticamente considero una nonna e che, oltre ad avermi svelato questa ricetta, mi ha seguita con la sua immensa saggezza la prima volta che le ho fatte

    Gli ingredienti sono: (con queste dosi si ottengono circa 30 zeppole di medie dimensioni)

    - 200 ml di olio di semi, meglio se di mais o di soia
    - 400 ml di acqua
    - un pizzico di zucchero
    - un pizzico di sale
    - 300 g di farina
    - 6 uova medio/grandi (l'ideale sarebbe 3 medie e 3 grandi )
    - olio di arachide per friggere
    - crema pasticcera, zucchero a velo e amarene sciroppate per guarnire

    Mettere in un pentolino l'acqua, l'olio, un pizzico di zucchero e un pizzico di sale e portare a bollore.



    Togliere il pentolino dal fuoco e versare tutta la farina mescolando energicamente con un cucchiaio di legno, fino ad ottenere una bella palla compatta.



    Aggiungere un uovo ed impastare bene con le mani, facendo attenzione ad aggiungere il successivo solo quando il precedente sarà stato completamente assorbito. Procedere così fino ad utilizzare tutte e 6 le uova.







    A questo punto l'impasto è "appiccicosissimamente" pronto!



    Versarlo nel sac à poche, possibilmente con becco a stella (per le dimensioni andate a gusto, io uso quello medio).

    Preparare un foglio di carta da forno o ritagliare dei quadratini di carta da forno (solitamente questa operazione la faccio prima di mettere le mani in pasta ) sui quali andremo a fare degli anelli di pasta con il sac à poche. Nello scegliere le dimensioni degli anelli, bisogna tener presente che in cottura le zeppole si gonfiano tanto!



    Eccoci alla fase finale, e forse più difficile della ricetta: LA FRITTURA! Non le ho mai fatte in forno... faccio le zeppole giusto un paio volte l'anno... e se le facessi in forno, penso che mia madre mi caccerebbe di casa

    In una padella possibilmente bella alta (questa è l'unica che ho... e mi arrangio ), mettere abbondante OLIO DI SEMI, nel quale, quando sarà ben caldo, andremo a tuffare le nostre zeppole (carta da forno inclusa ). La carta da forno si staccherà da sola subito dopo, quindi potrete rimuoverla facilmente ... mentre le zeppole inizieranno a gonfiarsi come dei palloncini!



    Di tanto in tanto giratele per farle cuocere su entrambi i lati e badate bene di tenere la fiamma bassa, almeno finché non si saranno ben gonfiate!
    A quel punto potrete alzarla un pochino, senza tuttavia tenerla mai troppo alta.

    Friggendole a fiamma alta da subito, si brucerebbero all'esterno, restando crude all'interno

    Saranno ben cotte quando avranno raggiunto un bel colorito dorato e uniforme (il colore è bello intenso per via delle 6 uova )



    Potete notare la differenza tra le dimensioni della zeppola cotta e quelle della zeppola cruda
    Quando si saranno raffreddate per benino, saranno pronte per essere guarnite con una spolverata di zucchero a velo, un ciuffo di crema pasticcera (qui c'è la ricetta che ho usato per queste zeppole, anche se attualmente mi sono convertita alla pasticcera di Luca Montersino) e un'amarena sciroppata... e soprattutto per essere pappate!


    Il risultato finale sarà un dolce davvero molto, molto leggero e saporito, ve lo garantisco!

    Aggiungo qualche altra info frutto dell'esperienza :

    - nella ricetta ho specificato due tipi di oli diversi, uno per l'impasto, uno per la frittura, perché con quelli si ottiene un risultato ottimale, ma sentitevi liberi di usare qualsiasi tipo di olio di semi vogliate, o di usare quello di arachide sia nell'impasto che nella frittura.

    - la mia "nonnina" mi ha sconsigliato l'utilizzo dell'olio d'oliva, perché troppo pesante.

    - una volta ho usato nell'impasto solo 4 uova. Ho ottenuto un risultato ottimo dal punto di vista del sapore, ma esteticamente discreto, perché le zeppole in frittura tendevano a creparsi.

    - se non trovate o non gradite le amarene, potete usare confettura o ciliegie candite.

    - se non avete intenzione di mangiare subito le zeppole, ritardate la guarnizione, perché le zeppole tendono ad assorbire l'umidità della crema e quindi ad ammorbidirsi.

    - se le fate per la prima volta e avete timore di non cuocerle bene, quando l'olio è pronto tuffateci dentro il residuo di pasta che di solito resta nel becco del sac à poche e regolatevi con quello... la zeppola fritta dev'essere leggermente croccantina all'esterno e l'interno dev'essere praticamente quasi vuoto ma morbidino
    La prossima volta farò una foto anche dell'interno, così potrete regolarvi meglio
    Come promesso, ecco una foto dell'interno



    - per ottenere un quantitativo di crema sufficiente per questa dose, di solito bastano 500 ml di latte

    Per ora è tutto... per qualsiasi info, sono a disposizione


    Le ha provate:

    Fifina

    Fritte Al forno (temperatura 250 gradi per circa 20 m. poi lasciate intiepidire un po' a forno aperto)
    Ultima modifica di *Monique*; 08-03-2011 alle 15:56 Motivo: Aggiunta foto

  2. #2
    • Data Registrazione: Nov 2008
    • Località: Georgia, USA
    • Messaggi: 1,170
    • Inserzioni nell'Archivio
      65
    Buonissime....un attentato alla linea.!

Discussioni Simili

  1. Zeppole di S. Giuseppe con olio by Anto
    Di basianto nel forum Piccola pasticceria
    21-03-2011
    16Risposte
  2. Olio al posto del burro
    Di monichetta nel forum ..... per un dolce
    23-11-2010
    4Risposte
  3. Olio al posto del burro????
    Di clem.84 nel forum ..... per un dolce
    30-11-2009
    4Risposte
  4. olio al posto del burro
    Di dd1973 nel forum ..... varie
    19-11-2007
    1Risposte
  5. Olio al posto del burro
    Di kikkasa nel forum Macchina del pane: problemi e richieste
    22-05-2007
    1Risposte

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •