Menu Pianetadonna network

ATTENZIONE:
L’Utente assume la totale responsabilità anche giuridica per ogni attività da lui svolta e per ogni contenuto pubblicato e/o scambiato. (leggi le condizioni d’uso).

Si invitano gli Utenti a non pubblicare o scambiare alcuna informazione che permetta di risalire, anche indirettamente, alla propria identità o all’identità di terzi (nome, cognome, residenza, email…) e divulgare alcun tipo di dato sensibile proprio o di terzi.

Gentile Utente,
desideriamo informarti che tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.

X
  1. #1
    • Data Registrazione: May 2008
    • Località: Oltrepo' Pavese
    • Messaggi: 1,204
    • Inserzioni nell'Archivio
      49

    I gratin super-light, super-simple e super-slurp di Chiara





    Mi vergogno quasi a postare una “ricetta” così semplice, però per me questi gratin sono diventati un’abitudine pressoche’ quotidiana, visto che mi risolvono almeno quattro problemi:
    · Trovare qualcosa di già pronto e caldo quando torno dal lavoro per la pausa pranzo: preparo tutto in anticipo, la sera prima e la mattina, e poi inforno, sfruttando il timer, che fa partire la cottura al momento giusto, in modo da avere il gratin pronto esattamente quando ci mettiamo a tavola;
    · Avere un contorno leggero, che sia quasi completamente a base di verdura, senza aggiunte che me lo trasformino di fatto in un piatto unico, sicuramente gustoso, ma troppo sostanzioso;
    · Utilizzare grandi quantità delle produzioni vegetali di cui l’orto periodicamente mi inonda: le ricette con che utilizzano tre-quattro foglie di verza al massimo al mio orto non gli fanno nemmeno il solletico!
    · Far mangiare la verdura alla “bambina” di cui mi occupo, che proprio una bambina non è, visto che ha passato i 90, ma se mi permettete il paragone credo che le problematiche della nutrizione corretta di un bambino o di un anziano, magari un po’ capricciosi e viziati, siano le stesse: presentare cibi sani , ricchi di fibre e vitamine, che pare siano cosi’ necessarie, soddisfando pero’ nello stesso tempo il palato, e magari anche l’occhio, per evitare il classico “beeeh che schifo, la verdura non la mangio”. Con questo gratin andate sul sicuro, non si riconoscera’ nemmeno piu’ l’origine verdurosa e salutistica dei suoi ingredienti principali, ma potrete spacciarlo come prodotto goloso, al pari delle classiche patatine fritte o quasi (che notoriamente sono l’unica “verdura” che piace a tutti i bambini, e non solo).
    Da queste premesse deriva che gli

    INGREDIENTI
    sono essenzialmente:
    verdura: tanta e varia, questa e’ la versione autunnale, e dato che in questa stagione il mio orto offre zucche, verze, cavoli e finocchi, uso quelli, ma sicuramente si puo’ inventare una versione estiva con zucchine, fagiolini e tutto quello che vi viene in mente. Come dosi, io di solito faccio una pirofila 24 x 24 che va bene per quattro persone (o per due persone, scaldandone meta’ il giorno successivo, come faccio io), e uso un totale di circa 700-800gr di verdura in totale (sono porzioni abbondanti).
    Pan grattato: io lo faccio grattando nel Bimby quello avanzato, non si butta mai niente; ce ne vogliono circa 20-30gr, da mescolare alla verdura e da spolverare sopra; se per caso poi vi trovate in casa l’impanatura pronta che ho fotografato sotto potete dare un tocco in piu’ usando quella per la spolverata superficiale, viene una crosticina ancora migliore.

    Sale, e se volete pepe e aromi (io non ne ho ancora messi, ma non escludo di provare).

    Procedimento: in una bella giornata autunnale Cappuccetto Rosso va nell’orto a vedere quale sara’ il menu’ del giorno successivo,

    e raccoglie quello che piu’ la ispira, ad esempio un bel verzone di questi

    Ora (io faccio queste operazioni la sera prima, visto che richiedono un po’ di tempo) bisogna lavare-mondare-pulire la verza, lo sapete sicuramente fare meglio di me; io ne ho usato circa 450gr, poi ho deciso di unire un pezzetto di zucca che avevo in casa, erano ancora 250gr.

    Cuociamo al vapore la verza, (non troppo, ma le mie mezz’ora ce la mettono tutta)

    Anche la zucca dev’essere cotta, io l’ho fatto nel micro, visto che la vaporiera era piena (in questo caso 5 minuti dovrebbero bastare, coperta da pellicola, si puo’ fare anche al mattino successivo)

    La mattina dopo prepariamo il piatto, e qui sta il trucchetto per ingannare i pargoli: prendiamo le due verdure, le mescoliamo e le tagliuzziamo per bene con un coltello, in modo che perdano l’aspetto di vegetali non graditi, per assumere quello di pasticcio-sformato-crostino caldo che invece risulta desiderabile

    Unite il sale e il pangrattato, sempre mescolando

    Trasferite nella pirofila rivestita di carta forno

    E spolverate con l’impanatura o il pangrattato

    E qui sta l’altro trucco, per avere la pappa pronta al momento desiderato: infornare e impostare il timer, il mio lo faccio accendere 35 minuti prima del mio arrivo a casa a 200°, in modo che appena apro la porta sono accolta da un profumo delizioso e dal cicalino che annuncia che il mio contorno mi attende con ansia. A dire il vero, dopo i 35 minuti, considerando che il forno doveva ancora riscaldarsi, non e’ perfettamente gratinato: lo mantengo nel forno acceso ancora a 200° per quei 10-15 minuti che mi servono per preparare una minestra veloce prima di sfornarlo definitivamente (come vedete coordino i tempi al secondo tipo catena di montaggio….)

    Ed eccolo impiattato!


    Questa e’ un’altra versione, finocchi e verza, che deriva da questa bella vaporiera di salute:

    In fase di cottura

    Cotti

    Sfornati

    E impiattati (qui non li avevo tagliuzzati, niente inganno)


    E questo e’ fatto di finocchi e zucca (la zucca mi piace sempre in questi piatti, anche se non in quantita’ eccessive, perche’ da’ un po’ di corposita’ al sapore e di colore alla vista che non guastano)


    E infine, se vogliamo esagerare, ecco il tris, cavoli, verza e zucca: quest’altra bella vaporiera piena di salute

    Si è trasformata in questo,

    poi in questo

    ed infine in questo

    E la meta’ avanzata la mettiamo in frigo per il giorno dopo, previo riscaldamento nel micro (1 minuto e mezzo)


    Vi ho detto che sono super light, quindi
    CALCOLO DELLE CALORIE
    Verza 450gr 90kcal
    Zucca 250gr 45kcal
    Pangrattato 20gr 70kcal
    Impanatura 5gr 20kcal
    Totale 225kcal da dividere per 4 porzioni: meno di 60 kcal a porzione!
    Se lo abbinate ad una bella fettina di carne bianca alla piastra e al solito frutto di stagione avete risolto una buona parte del pasto con pochissimi grassi e calorie, una giusta dose di proteine, fibre e vitamine, (vi resta lo spazio per aggiungere i carboidrati) ma con un elevato potere saziante. E poi si puo’ variare tutti i giorni, cambiando le verdure il sapore e’ decisamente diverso tutte le volte e, vi assicuro, non e’ assolutamente quello triste di un tipico piatto ipocalorico: questa sera lo provo con gli ultimi avanzi di stagione, broccoli verdi e zucca.

    Come vi ho detto la ricettina e’ davvero semplicissima, anche se mi sono dilungata molto, ma io sono sempre alla ricerca di questi piatti leggeri e veloci per i pranzi infrasettimanali, e quindi spero di essere stata utile anche a qualcun’altra. E poi un’alimentazione corretta e leggera durante tutta la settimana ci consente di rifarci per bene alla domenica! Alla prossima!



    Se alla fine del mio sproloquio siete piu' confusi di prima, ecco il riassunto che ne ha fatto Euridice77 dopo aver letto la mia pappardella:
    "perfetto, ma riassumendo...io prendo delle vendure a caso, le lesso (o cuocio a vapore e o micro), tagliuzzo, metto pagrattato sale e pepe e forno e basta? fantastico!"
    E'esattamente cosi', niente altro; facile, no?

  2. #2

    Smile Ciao da Noska

    Grazie x queste ricette, personalmente mi piacciono da matti le verdure poi avere una fortuna così grande dalla pianta alla tavola, beh !!!!! tutta salute cosa si vuole di più un caro saluto da Noska ciao
    NOSKA

Discussioni Simili

  1. il super ma super pan di spagna,soffice e alto
    Di sirenetta nel forum Torte e ricette base
    09-10-2014
    230Risposte
  2. gelato alla crema super super FANTASTICO
    Di katia_spina nel forum Ricette bimby fotografate - Dolci
    16-04-2012
    122Risposte
  3. Aiuto per una torta super veloce, ma proprio super! Help!
    Di Sophie27 nel forum ..... per un dolce
    27-04-2010
    10Risposte
  4. Pollo super veloce, super dietetico, super gustoso
    Di dani61 nel forum Pollo e tacchino
    02-12-2009
    28Risposte
  5. Ricetta super super collaudata Pan di spagna
    Di sakura nel forum Sto cercando la ricetta di .....
    05-09-2007
    4Risposte

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •