Menu Pianetadonna network

ATTENZIONE:
L’Utente assume la totale responsabilità anche giuridica per ogni attività da lui svolta e per ogni contenuto pubblicato e/o scambiato. (leggi le condizioni d’uso).

Si invitano gli Utenti a non pubblicare o scambiare alcuna informazione che permetta di risalire, anche indirettamente, alla propria identità o all’identità di terzi (nome, cognome, residenza, email…) e divulgare alcun tipo di dato sensibile proprio o di terzi.

Gentile Utente,
desideriamo informarti che tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.

X

Discussione Galani

  1. #1
    • Data Registrazione: Jan 2006
    • Località: Venezia
    • Messaggi: 6,135
    • Inserzioni nell'Archivio
      349

    Galani

    Gira e rigira la ricetta dei galani, o frappe, o grostoli, o cenci, o altri nomi conforme le varie regioni italiane, è più o meno sempre la stessa.
    Io la scrivo anche perchè avevo già postato le foto e poi sono così buoni e "carnacialeschi" che ne vale la pena.

    Ingredienti:

    500 gr. di FARINA,
    4 cucchiai abbondanti di ZUCCHERO,
    2 TUORLI e 1 UOVO intero,
    25 gr. di BURRO,
    scorza grattugiata di 1 LIMONE o di 1 ARANCIA,
    1 pizzico di SALE,
    1/2 bicchiere di VINO BIANCO,
    poca GRAPPA o RUM,
    2 cucchiaini di LIEVITO per dolci.



    Fare la fontana con la farina setacciata con il lievito e inserire le uova, il sale e lo zucchero,



    aggiungere il burro morbido e amalgamare leggermente con la forchetta,



    aggiungere il vino e la grappa e amalgamare ancora, prima con la forchetta e poi con le mani



    fino ad ottenere una pasta piuttosto dura.



    Stendere questo impasto in sfoglia piuttosto sottile (io ho usato la macchinetta per fare la pasta)



    tagliare a losanghe o altra forma a piacere e friggere in abbondante olio caldissimo.



    Quando sono dorati da tutti e due i lati (ci vorranno pochi istanti), scolarli su carta assorbente e farli raffreddare.



    Spolverarli di zucchero a velo e ...mangiarli.

    Ho usato il lievito perchè fa fare delle bollicine ai galani che li fanno sembrare ancora più leggeri.
    Inoltre, l'uso della farina apposita per fritture li ha fatti risultare asciuttissimi.

    fedia

  2. #2
    • Data Registrazione: Feb 2006
    • Località: Reggio Calabria
    • Messaggi: 611

    Wink io conosco una variante delle frappe!

    La sugerusco perchè dà una sfoglia friabile che si scioglie in bocca. Bisogna impastare la farina 00 con il burro q.b. ad ottenere le briciole come per la pastafrolla e poi legarla con pochissimo uovo, si può usare anche solo albume (montato, così è più facile prelevarlo a cucchiaiate) infine una bella pizzicata di zucchero. Friggere pochissimo, ma davvero poco! Devono appena colorire. Svolverare con moltissimo zucchero a velo vanigliato.

Pagina 1 di 8 1234567 »

Discussioni Simili

  1. i galani
    Di biba30 nel forum Ricette bimby fotografate - Dolci
    08-03-2011
    0Risposte
  2. galani a modo mio (anche ripieni)
    Di viola11 nel forum Dolci fritti
    08-02-2009
    8Risposte
  3. Galani della zia Pupa
    Di cindystar nel forum Dolci fritti
    04-02-2008
    24Risposte
  4. Galani ( frappe, chiacchiere, crostoli…)
    Di tenerif47 nel forum Cioccolatini e caramelle
    31-01-2008
    0Risposte
  5. galani, cenci o chiacchere
    Di sacher nel forum Sto cercando la ricetta di .....
    31-01-2006
    5Risposte

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •