Menu Pianetadonna network

ATTENZIONE:
L’Utente assume la totale responsabilità anche giuridica per ogni attività da lui svolta e per ogni contenuto pubblicato e/o scambiato. (leggi le condizioni d’uso).

Si invitano gli Utenti a non pubblicare o scambiare alcuna informazione che permetta di risalire, anche indirettamente, alla propria identità o all’identità di terzi (nome, cognome, residenza, email…) e divulgare alcun tipo di dato sensibile proprio o di terzi.

Gentile Utente,
desideriamo informarti che tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.

X

Discussione Impade

  1. #1
    • Data Registrazione: Jan 2006
    • Località: Venezia
    • Messaggi: 6,135
    • Inserzioni nell'Archivio
      349

    Smile Impade

    Questa è la mia prima sfida!!!
    Voglio proporvi le impade: sono dei buonissimi dolci tradizionali ebraici che ancora oggi si possono trovare nei panifici e pasticcerie del Ghetto di Venezia.

    Ingredienti:

    per la pasta:

    500 gr. di farina,
    275 gr. di zucchero,
    3 uova piccole o medie,
    125 ml. di olio di mais.

    per il ripieno:

    250 gr. di mandorle dolci,
    250 gr. di zucchero,
    2 uova,
    la scorza grattugiata di 1 limone non trattato.






    Diporre la farina a fontana e versare nell'incavo le uova intere. Impastare un po' e aggiungere via via lo zucchero e l'olio.



    Lavorare fino ad ottenere un impasto di consistenza morbida ed elastica (come una pasta frolla)



    Lasciare riposare il tutto e passare alla preparazione del ripieno.

    Tritare le mandorle, versarle in una scodella e unirvi lo zucchero, la scorza tritata del limone e le uova e mescolare con cura.



    Questo è l'impasto che si ottiene (a me è venuto un po' morbido, probabilmente le uova erano grandi, se viene più asciutto è meglio).



    Riprendere l'impasto e ricavarne un rotolo di circa 2 cm. di diametro



    tagliare dei tronchetti lunghi circa 5 cm.



    Schiacciarli con il mattarello in modo da ottenere delle sfoglie larghe circa 5 cm. e mettere al centro un po' di ripieno.



    Unire i bordi della pasta premendoli in modo che si saldino e creino una sorta di "crestina" e poi piegare le estremità ad angolo in modo che il biscotto assuma una forma a leggera "esse".



    Disporre le impade su una lastra da forno (io ho usato il foglio di silicone) ed infornare a 200° per 5 minuti e poi abbassare la temperatura a 180° e continuare la cottura per altri 15 minuti circa.



    Sfornare e cospargere di zucchero a velo.



    Questo è l'interno del dolcetto.



    Questi biscotti sono tipici per la Pasqua ma si trovano (e si gustano!!) tutto l'anno.

    fedia

  2. #2
    • Data Registrazione: Jan 2006
    • Località: Venezia
    • Messaggi: 6,135
    • Inserzioni nell'Archivio
      349

    Talking

    Volevo ringraziare chi ha votato e, comunque, apprezzato i miei dolcetti. E' la mia prima sfida e, a parte il risultato lusinghiero, è stata divertentissima.La soddisfazione è stata enorme perchè siete tutti bravissimi, infatti è difficilissimo scegliere un piatto sugli altri. Li proverò tutti, per la gioia dei miei familiari.

    fedia

Discussioni Simili

  1. impade di fedia
    Di blue73 nel forum Ricette dolci per il Bimby
    10-08-2008
    3Risposte

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •