Menu Pianetadonna network

ATTENZIONE:
L’Utente assume la totale responsabilità anche giuridica per ogni attività da lui svolta e per ogni contenuto pubblicato e/o scambiato. (leggi le condizioni d’uso).

Si invitano gli Utenti a non pubblicare o scambiare alcuna informazione che permetta di risalire, anche indirettamente, alla propria identità o all’identità di terzi (nome, cognome, residenza, email…) e divulgare alcun tipo di dato sensibile proprio o di terzi.

Gentile Utente,
desideriamo informarti che tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.

X
  1. #137
    • Data Registrazione: Apr 2009
    • Messaggi: 12,077
    • Inserzioni nell'Archivio
      422

    Sesto episodio


    Ci risiamo…..nuovo esperimento….sebbene le modifiche siano quasi impercettibili….aspettiamo di vedere cosa cambia nel sapore....intanto una considerazione....ha lievitato di più....e in cottura si è arenato contro il coperchio del pullman....che opportunamente avevo velato di burro.....

    Questa volta :
    200g. pasta acida (tipo starter danish) tenuta in frigo 8 giorni e mezzo…..l’acidità si è sviluppata….e la cartina tornasole mi dava un ph leggermente sotto al 4….l'impasto crudo....era dolcissimissimissimissimo!!!

    poolish di 17h con:
    8 g. lievito liquido di segale dal frigo
    95g. siero di latte
    85g. macinato integrale di segale bio
    1 g. sale



    zavarka di 17h con:
    292 g. tritello di segale bio (per tritello intendiamo la parte più fine della crusca)
    76 g. fiocchi di segale bio passati al pestello
    76 g. pane vecchio di pura segale macinato
    447 g. acqua bollente con 4 g. sale



    h.9
    tutta la pasta acida fuori frigo da almeno due ore e tenuta in luogo caldo
    tutta la zavarka
    tutto il poolish (non so se era collassato....ma era esattamente dove lo avevo lasciato a mezzanotte...)
    1 cucchiaino di lievito liquido di segale direttamente dal frigo



    impastato in doppia ciotola calda e messo a lievitare in luogo caldo coperto da pellicola per 45'.



    reimpastato aggiungendo 15g. di burro.



    In stampo a lievitare coperto per 2h.



    In forno con coperchio a 240° per 15', a 160° per un'ora con aggiunta di vapore, poi ho levato il coperchio, abbassato a 150° e cotto per altre 2 1/2h con continua immissione di vapore. prova stecchino....e via come al solito....togli spennella metti spennella asciuga telo.....due giorni...



    WE CAN DO NO GREAT THINGS
    ONLY SMALL THINGS WITH GREAT LOVE


    Mi piacciono troppe cose e mi ritrovo sempre confuso e impergolato a correre da una stella cadente all'altra finché non precipito.

    Jack Kerouac


    Il mio BLOG!

  2. #138
    • Data Registrazione: Apr 2009
    • Messaggi: 12,077
    • Inserzioni nell'Archivio
      422
    Citazione Originariamente Scritto da nicodvb Visualizza Messaggio
    vuoi arrivare al sesto?
    era il 22/11/2009...e ora....che si fa????


    WE CAN DO NO GREAT THINGS
    ONLY SMALL THINGS WITH GREAT LOVE


    Mi piacciono troppe cose e mi ritrovo sempre confuso e impergolato a correre da una stella cadente all'altra finché non precipito.

    Jack Kerouac


    Il mio BLOG!

Discussioni Simili

  1. Pane semi integrale di segale,grano tenero e germe di grano con lili di segale
    Di gi_* nel forum Ricette salate con lievito naturale liquido
    26-01-2011
    24Risposte
  2. pane di segale con mdp
    Di rosariag nel forum Ricette per la macchina del pane
    21-01-2011
    0Risposte
  3. Pane di segale alla Guinness e semi di finocchio con lili di segale
    Di gi_* nel forum Ricette salate con lievito naturale liquido
    24-11-2010
    40Risposte
  4. Pane di segale
    Di Marzia&Elio nel forum Ricette salate per il Bimby
    23-01-2007
    2Risposte

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •