Menu Pianetadonna network

ATTENZIONE:
L’Utente assume la totale responsabilità anche giuridica per ogni attività da lui svolta e per ogni contenuto pubblicato e/o scambiato. (leggi le condizioni d’uso).

Si invitano gli Utenti a non pubblicare o scambiare alcuna informazione che permetta di risalire, anche indirettamente, alla propria identità o all’identità di terzi (nome, cognome, residenza, email…) e divulgare alcun tipo di dato sensibile proprio o di terzi.

Gentile Utente,
desideriamo informarti che tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.

X

Discussione Frittatine di pasta

  1. #1
    • Data Registrazione: Jan 2007
    • Località: Prov. Napoli
    • Messaggi: 3,508
    • Inserzioni nell'Archivio
      80

    Frittatine di pasta

    Ciao a tutti!

    Finalmente trovo un attimo per postarvi la ricetta fotografata di queste prelibatezze, che mi sembra manchino nel forum! Sono le frittatine di pasta che si vedono nelle rosticcerie napoletane, tropppo buone!
    Non so se possiamo considerarle un primo, un antipasto o un finger food….preparatele quando vi pare, perché sono adatte ad ogni occasione, anche per un buffet!



    Ingredienti per 20 pezzi circa (dipende dalla dimensione!):
    500 g bucatini
    100 g prosciutto cotto tagliato a dadini piccoli
    100 g piselli + un po’ di cipolla e vino bianco per insaporirli
    300 g scamorza (provola o mozzarella, quella che preferite!)
    1 l di besciamella densa (1 l latte, 100 g di farina, 100g di burro, sale)
    Pepe e formaggio grattugiato (io uso pecorino)

    Per l’impanatura
    Pastella (preparata con 400 g farina, 600 ml acqua e sale)
    Pangrattato

    Cuocete i bucatini al dente in abbondante acqua salata.

    Intanto preparate la besciamella, mettendo sul fuoco tutti gli ingredienti e facendo addensare la salsa su fiamma dolce, mescolando continuamente per evitare grumi.


    Far appassire metà cipollina in una padella con un filo d’olio d’oliva, versate i piselli e fateli cuocere con un goccio d’acqua (e vino bianco se vi piace). Tagliare il prosciutto a dadini piccoli ed unirlo ai piselli. Ultimare la cottura.


    Tagliate grossolanamente con le forbici i bucatini,


    conditeli con la besciamella, i piselli ed il prosciutto, la scamorza tagliata a dadini, abbondante formaggio grattugiato ed il pepe.


    Disponete la pasta in una teglia rettangolare e comprimetela con le mani.


    Mettete in frigo per almeno una mezz’oretta.

    Per l’impanatura si procede allo stesso modo dei crocchè/arancini che vi ho già mostrato. Assolutamente senza uova, proprio come fanno in pizzeria!
    Preparate la pastella mescolando con una frusta la farina con l’acqua ed il sale(è la famosa pastella che uso per crocchè ed arancini, ma stavolta ho finalmente dosato le quantità di acqua e farina finalmente!)


    Mettete in un recipiente abbondante pangrattato.
    Organizzatevi su un tavolo con due vassoi, la scodella con la pastella e quella con il pangrattato. Preparate anche un foglio di carta che servirà per raccogliere i residui dell’impanatura che si attacherà alle mani!

    Prendete il timballo di bucatini dal frigo e tagliate dei cerchietti con un coppapasta piccolo (il mio è di diametro 6, alto circa 2 cm).
    Comprimete con entrambe le mani la pasta nella formina e sformate i timballini su un vassoio.


    Raccogliete tutti i ritagli di pasta e compattateli nella formina per creare gli altri timballi.

    Passate ad uno ad uno i timballi nella pastella e poneteli su un vassoio,


    poi passateli nel pangrattato.


    Fate riposare i timballi in frigo per mezz’ora almeno, prima di friggerli.

    La cosa migliore è prepararli la mattina per la sera. Durano anche due o tre giorni in frigo e possono essere tranquillamente congelati (in tal caso vanno sempre fatti scongelare prima e poi ripassati nel pangrattato e fritti!).

    Ripassateli nel pangrattato prima di tuffarli in olio bollente. Io friggo sempre due alla volta in un pentolino con abbondante olio su fiamma alta. Le fritturine devono essere completamente immerse nell’olio per un buon risultato e non vanno toccate se non dopo che sono già dorate.

    Fate scolare su carta assorbente e servite.




    Sono ottime da calde, ma si mangiano volentieri anche fredde! Buonissime!

    N.B. Questo tipo di condimento con besciamella, prosciutto e piselli è quello classico, ma potete variare. Appena posso, vi posto la variante alla siciliana, con sugo di pomodoro e melanzane!
    Spero che vi piacciano!

    Ciao! Alla prossima ricetta!
    *****************


    *****************
    IL BLOG DI BALLINA

  2. #2
    • Data Registrazione: Mar 2006
    • Località: Puglia
    • Messaggi: 1,962
    • Inserzioni nell'Archivio
      248
    Mamma mia Ballina che prelibatezza grazie
    La mia Agenda Virtuale

    AMMVF..tremate!!!!
    nessuno ci freghera+++
    tessera nmr. 12

Discussioni Simili

  1. Frittatine di tagliolini
    Di Maurizia84 nel forum Sfizi vari caldi
    29-01-2009
    7Risposte
  2. Frittatine di patate e pasta con ragù di verdure
    Di Danita nel forum Finger food
    02-01-2009
    7Risposte
  3. Frittatine
    Di Miss Weasley nel forum Sto cercando la ricetta di .....
    19-12-2008
    4Risposte
  4. Frittatine
    Di popa nel forum Secondi vari - fotografati
    20-11-2007
    15Risposte
  5. Frittatine ripiene.
    Di ropa55 nel forum Secondi vari - fotografati
    22-01-2004
    0Risposte

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •