Menu Pianetadonna network

ATTENZIONE:
L’Utente assume la totale responsabilità anche giuridica per ogni attività da lui svolta e per ogni contenuto pubblicato e/o scambiato. (leggi le condizioni d’uso).

Si invitano gli Utenti a non pubblicare o scambiare alcuna informazione che permetta di risalire, anche indirettamente, alla propria identità o all’identità di terzi (nome, cognome, residenza, email…) e divulgare alcun tipo di dato sensibile proprio o di terzi.

Gentile Utente,
desideriamo informarti che tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.

X

Discussione Tecnica pdz- colla

  1. #1
    • Data Registrazione: Oct 2007
    • Località: Custoza (VR)
    • Messaggi: 1,312
    • Inserzioni nell'Archivio
      49

    Tecnica pdz- colla (passo-passo) inserita foto finito

    Ho inserito questi giorni questa torta con Pimpi fatta con questa tecnica e molte cookine mi hanno chiesto di spiegarla. Non è farina del mio sacco ma ho imparato tutto da Mariav de "I dolci di Chiara". Sperando di non urtare nessuno e, visto che stamattina l'ho rifatta e fotografata, vi metto il passo-passo.

    Innanzitutto si sceglie il disegno, si appoggia su un piano (io in una teglia) e ci si appoggia e si fissa della carta forno.
    Si parte da una pdz già fatta (le ricette le trovate in quantità sul forum).
    Si prende un pezzetto di pdz e si scalda un po' nel Mo con un goccio d'acqua. Si aggiunge il colore per il contorno (io l'ho fatto nero, ma puo' essere il colore che poi andrà all'interno). Si mescola bene, sciogliendo eventuali grumi.


    Per il contorno si deve ottenere un composto come il dentifricio.
    (QUESTA E' LA CONSISTENZA PER IL RIEMPIMENTO, IL CONTORNO DEVE ESSERE PIU' DENSO)
    Si mette in un cornetto di carta forno e si comincia a seguire il disegno.


    Si lascia asciugare e poi si inizia a riempire con gli altri colori.
    A questo punto la pasta dovrà essere più fluida (come una glassa).
    Aiutandovi con uno stecchino cercate di accompagnare la pasta negli angolini a coprire tutti i buchi.




    A questo punto è finito.
    Mettetelo ad asciugare almeno due giorni a temperatura ambiente!!!

    Diventerà duro (come una caramella). A questo punto staccatelo delicatamente dalla carta forno e voilà.
    Il mio non è ancora pronto (ve lo farò vedere indurito fra un paio di giorni).


    Questa è dopo due giorni di asciugatura:

    E GRAZIE ANCORA A MARIAV PER QUESTA BELLISSIMA TECNICA.

    E' CHIARA?

    Ciao, Paola

  2. #2
    • Data Registrazione: Jun 2008
    • Località: prov Como
    • Messaggi: 451
    Grazie! Era da un po' che stavo seguendo questa tecnica, avrei una domanda: secondo te può essere utilizzata in questo modo anche la pdz fatta con il miele o serve assolutamente quella con glucosio?
    Ho visto che finora chi ha utilizzato la pdz-colla partiva sempre da pdz con glucosio

Discussioni Simili

  1. Farfalle con tecnica pdz colla
    Di deliziosa nel forum Tutorials soggetti
    24-02-2012
    52Risposte
  2. Anticipazione torta gormita tecnica pdz colla
    Di CATERINADE nel forum Lavori in corso d'opera
    09-02-2010
    0Risposte
  3. ancora pdz: tecnica pdz-colla, per saperne di più.
    Di mukka07 nel forum ..... per le decorazioni
    03-01-2010
    12Risposte
  4. [PDZ] -Torta spiderman con tecnica pdz colla
    Di PattyPat nel forum Bambini
    11-05-2009
    14Risposte

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •